Retrospettiva monografica su “Jim Jarmush”,film-maker seminale del cinema indipendente americano – A partire dal 17 di Settembre

A partire dal 17 di Settembre, ogni sabato in ordine cronologico, cominciando con Permanent Vacation, spettacoli alle 18:00 e alle 24:00. Ingresso libero con consumazione Hobo ArtClub

Retrospettiva monografica su “Jim Jarmush”,film-maker seminale del cinema indipendente americano. Dal primo saggio di regia “Permanent Vacation”, del 1980, passando per “Stranger than Paradise”, “Down by law”, Mistery train” per continuare con “Dead Man” e “Ghost Dog”, per finire con” Coffee and Cigarettes”, and “The Limits of Control”. A partire dal 17 di Settembre, ogni sabato in ordine cronologico, cominciando con Permanent Vacation, spettacoli alle 18:00 e alle 24:00. Ingresso libero con consumazione. Per info scrivere a: hoboartclub@gmail.com
A presto,
Hobo

Foodies Guide

SIAMO QUI – WE ARE HERE! la prima guida dei Foodies, Gambero Rosso.

via Ascoli Piceno, 3

CHIUSO Sempre aperto solo la sera

SITO https://hoboartclub.wordpress.com

PREZZO 10 euro

CARTA DI CREDITO no

APERITIVI E DOPOCINEMA. Intitolato ai vagabondi-icone della controcultura americana, Hobo è uno di quei locali in cui abbandonarsi al relax dopo una giornata difficile. La lettura del menu merita attenzione (e strappa sorrisi). Nato dall’incontro tra un compositore, un fotoreporter e un pittrice, Hobo Artclub è anche una libreria musicale molto fornita (avvicinatevi agli scaffali, ne rimarrete stupiti) e uno spazio per performance artistiche.  Aperto dalle 18:00 alle 02:00.

Hobo, aperò ‘Art’ al Pigneto

Mostre, rassegne, libri e aperitivi con un occhio alla situazione internazionale

Libreria musicale, caffetteria, gastronomia. (Auto)definizione già bella ampia. Ma l’Hobo è anche di più. E’ un posto dove si discute, si fanno mostre, si partecipa a rassegne, si presentato libri, si privilegiano prodotti bio e naturali e (ultima tendenza del berebene qui al volo fatta propria) si equiparano senza apartheid gastro-culturali vino e birra buoni. All’aperitivo, che costa 6 euro, c’è scelta appunto tra calice eno o zimo. Su cui si tampona con couscous di verdure profumato al cardamomo; riso con mele, rape, cocco, basilico e cedro; polpettine di  farro; hummus; panzanella nostrana di buon pane casareccio. Per dirvi  infine come gira qui, è nato anche un riso dedicato (bell’augurio) all’Iran free. Non è detto che all’happy hour (o ex tale) tocchi per forza spegnere il cervello… Antonio Di Martino

Hobo Art Club; Via Ascoli Piceno, 3. Info: 06.64850193